Merqurio Blog

Informazione Scientifica Remota e Informazione Frontale: vantaggi e successi dell'azione di interciclo

13/11/19 12.24 / di Diego Pascarella

Pianificare correttamente un progetto di informazione scientifica remota® su prodotti maturi è di fondamentale importanza per il Pharma. L'informatore remoto® è in grado di offrirti diversi strumenti di supporto alla rete della tua azienda o delle aziende committenti.

I suoi campi d'azione sono molteplici: dalla copertura delle aree vacant, all'interciclo puro con aumento di contatti sui medici visti, passando per la sostituzione nel periodo di maternità.

Per quanto riguarda le aree vacant, l'informatore scientifico remoto permette una maggiore copertura del territorio, raggiungendo zone in cui gli ISF non riescono ad arrivare.

La sostituzione maternità, invece, prevede una sostituzione momentanea che potrebbe anticipare l'informatore frontale. L'azienda committente, infatti, mantiene la copertura di zona, non assumendo un nuovo ISF sul campo.

Per avere una completa conoscenza del territorio e del campo di azione, è necessaria un'interazione tra il team dell'informazione scientifica remota e quello dell'informazione frontale. In particolare, è necessario stabilire una pianificazione precisa che prevede un contatto tra l'informatore remoto e il medico a distanza di almeno 15 giorni dalla visita dell'informatore frontale al medico stesso.

Se sei maggiormente interessato all'argomento, partecipa al nostro Webinar esclusivo "Informazione Scientifica Remota e Informazione Frontale: vantaggi e successi dell'azione di interciclo" del 19 novembre, con la Dott.ssa Nicoletta Pisano, Coordinatrice Nazionale informatori remoti Merqurio Gruppo.

Partecipa

 

Topics: Big Pharma, informazione scientifica, isf remoto, pharma, pharma marketing

Diego Pascarella

Scritto da Diego Pascarella

Puoi avere tutto, scegli

Lists by Topic

see all

Tag

See all

Più recenti