Merqurio Blog

Vuoi parlare di progetti multichannel nel farmaceutico con chi li conosce e li progetta?

27/11/20 18.21 / di Diego Pascarella

Il vero multichannel farmaceutico oggi consiste nell'uso coordinato, sincrono, armonizzato e contemporaneo di diversi canali di comunicazione per offrire al medico giusto il messaggio giusto attraverso il canale giusto.

Il multichannel non ha una definizione univoca, è vero. Ma è anche vero che non può essere altro che un modello di comunicazione del marketing che usa una pluralità di canali in modo efficace e sincrono basati sui bisogni o gusti del consumatore.

Se lo si vuol vedere dal lato industriale, è il modo per comunicare il prodotto al meglio declinando il key message sui canali affinché si abbia un maggiore impatto e per vendere di più. Se lo si vuol vedere dal lato del cliente, possiamo dire che il modo meno fastidioso di ricevere informazioni abbastanza utili dalle aziende su cose che dovrebbero in qualche modo interessare. Ora da queste brevi definizioni è di tutta evidenza che per attivare un buon multichannel, senza voler esagerare troppo nei tecnicismi, occorre capire i bisogni ed i comportamenti dei potenziali consumatori per poter orientare i messaggi giusti ai target giusti.

Creare progetti multichannel di successo, che ingaggino il medico e che siano efficaci richiede esperienza, competenza. Come quella che ha sviluppato Salvatore Ruggiero, CEO Merqurio, nella sua carriera interamente dedicata al Pharma. Negli ultimi 25 anni in Merqurio ha realizzato più di 1.500 progetti, sviluppati per l’industria farmaceutica. 

Dal lancio della banca dati del farmaco, nel 1994, con una singola specializzazione per una editoria di riferimento dei farmaci in Italia, Merqurio ha iniziato a poco alla volta ad espandersi e ad avere una visione del Pharma a 360°. 

Il passaggio dalla banca dati online alla gestione dell’email marketing è stato un passo naturale e, grazie a progetti di comunicazione ai medici, Merqurio ha raccolto anno dopo anno la privacy e le email di tanti medici che desideravano tenersi aggiornati con opere cartacee o via email.

Un’altra grande “rivoluzione” è stata la creazione della figura dell’informatore che opera per telefono, con il brand registrato informatore remoto®, prima incompreso, poi osteggiato, infine imitato. La modalità di comunicazione via telefono, poi via web e infine via webcam è stata un benchmark sia nel mercato italiano che internazionale. Costruire una relazione professionale stabile basata sui contenuti scientifici richiede rispetto di regole, costruzione di know-how, competenze specifiche, corsi di formazione, aggiornamento costante, gestione dei processi e – soprattutto una profonda comprensione delle dinamiche interpersonali che si instaurano tra il medico e gli informatori attraverso i nuovi canali.

L’implementazione della rete di informazione frontale con una CSO, costituita da informatori a contratto nazionale, la creazione di un gruppo specifico di medical information, il lavoro di aggiornamento del database dei medici e mappatura dei clinici e delle strutture in cui operano hanno completato la suite dei servizi di Merqurio.

L’ultima evoluzione di questo processo è stato l’utilizzo congiunto della comunicazione multicanale, su unica piattaforma CRM, e la disponibilità in-house di tutti gli strumenti trasforma Merqurio nel primo attore del multichannel farmaceutico.

Se desideri iniziare o analizzare un progetto di informazione scientifica multichannel, il nostro CEO, Salvatore Ruggiero, è a disposizione per un meeting privato.

 

Prenota un appuntamento

 

 

ruggiero-moscato-1

 

Diego Pascarella

Scritto da Diego Pascarella

Puoi avere tutto, scegli

Lists by Topic

see all

Tag

See all

Più recenti